Speciale su Isidoro Zorzano

Isidoro Zorzano

Isidoro Zorzano

Ingegnere di grande prestigio fra i suoi colleghi, seppe trasformare il lavoro in preghiera. Nel 1930 chiese l’ammissione all’Opus Dei. Aiutò in modo eroico san Josemaría e altri fedeli dell’Opera durante la guerra civile spagnola.

Favori attribuiti a Isidoro

Favori attribuiti a Isidoro

Ricorrere all’intercessione di persone in fama di santità è una pratica normale nella Chiesa. Presentiamo due brevi resoconti ricevuti nell’Ufficio per le Cause dei Santi della Prelatura dell’Opus Dei.

L'attualità su papa Francesco

Lettere del Prelato

Lettera del Prelato (agosto 2015)

Il Prelato ricorda alcune feste liturgiche di agosto e, nell’Anno Mariano per la famiglia che si vive nell’Opus Dei, svolge alcune considerazioni sul ruolo dei genitori nell’educazione affettiva dei figli.

Carissimi: Gesù mi protegga le mie figlie e i miei figli!

Nel cuore del mese di agosto brilla la solennità dell’Assunzione della Madonna. Oltre a celebrare la gloria che nostra Madre meritò per la sua totale corrispondenza alla grazia di Dio, è anche un’immagine della beatitudine che ci attende, se rispondiamo fedelmente alla vocazione cristiana.

«Mentre la Chiesa», ricorda il Concilio Vaticano II, «ha già raggiunto nella beatissima ...

Testo del giorno

“Si è fatto cibo, si è fatto Pane”

Il pazzo più grande che ci sia mai stato e che mai ci sarà è Lui. C'è pazzia più grande di darsi come e a chi Egli si dà? Perché sarebbe già stata pazzia il farsi e restare Bambino indifeso; però, in tal caso, anche molti cattivi si sarebbero inteneriti, e non avrebbero osato maltrattarlo. Gli parve poco: volle annichilirsi di più e darsi di più. E si è fatto cibo, si è fatto Pane. — Divino Pazzo! Come ti trattano gli uomini?... E io stesso? (Forgia, 824)

Pensate all'esperienza così umana del commiato di due persone che si vogliono bene. Vorrebbero stare sempre insieme, però il dovere — un qualunque dovere — li costringe a dividersi. Sognerebbero di restare uniti, ma non possono. E così l'amore umano, che per quanto grande è sempre limitato, ricorre a un simbolo: le due persone, prima di lasciarsi, si scambiano un ricordo, forse una fotografia, con una dedica così accesa, che quasi potrebbe bruciare la carta. Non possono fare di più, perché il...